Maripensa live a Motta Visconti

Ragazze che ne pensate? Abbiamo filmato i nostri amici durante la loro esibizione in piazza ieri sera. IIl brano è tratto dal il loro primo album. E’ da un po che pubblico interventi su di loro ma non mi avete ancora lasciato commenti.

I testi e le musiche sono tutte loro…..

 Il video è stato montato da Dario….l’audio non è live… con la digitale era venuto troppo disturbato.

Maripensa live
Si sa poco di me
Brano n.11 del loro primo album Maripensa
 
 
     
 
Un sospiro spezza quel silenzio fatto per chi vuol dormire
Mentre ascolti i suoni che, che la notte ti da
Nelle pagine trascorse
Non si può più scrivere
Quindi tanto vale che, tu lo accetti cosi
 
Si sa poco di me
Si sa solo che a lui
Piace stare distratto da solo a pensare
Senza niente di più
Senza niente di più
 
La distanza spezza quel rumore fatto per chi vuol sentire
E che a volte mi capisco solo io
E non facile decidere per quelli come me
Soltanto stupidi
Non sempre umili
E convinti che quello che vedi c’e
Con tanti scrupoli
E la paura di essere troppo fragili
Si schiantano di fronte alle tue idee
 
Si sa poco di me
Si sa solo che a lui
Piace stare distratto da solo a pensare
Senza niente di più
Senza niente di più
 
Si sa poco di me
Si sa solo che a lui
Piace stare distratto da solo a pensare
Senza niente di piu
Senza niente di più
 
Fatto per chi vuol sentire
 
Maripensa
 
Il video è stato registrato e montato da Dario
Testi e Musica  di Claudio voce e chitarra dei Maripensa, alla chitarra Carlo , al basso Alessandro e alla batteria Enzo.
 
 

 

Annunci

Maripensa

 

Forse un semplice caso, oppure il destino, ha fatto incontrare quattro ragazzi di provincia con un’ unica grande passione e voglia di esprimersi urlando al mondo con la loro musica. I Maripensa nascono artisticamente nel settembre del 2005 a Motta Visconti, un paesino a sud di Milano……..segue su

http://www.maripensa.it/

Vuoi questo disco? vai su La feltrinelli.it

Se provi a dipingere un libro su un pezzo di legno,
avrai una zattera per non affondare.

 

 
Anna
 

Nuova canzone nel blog…

Finalmente modifico la musica di sottofondo…
 

 

Indirizzo: http://www.fazmide.info/Music-New/Amy%20Macdonald%20-%20This%20Is%20The%20Life%20%5BFazMide.Org%5D.mp3

   

Testo e Traduzione:

Oh the wind whistles down
The cold dark street tonight
And the people they were dancing to the music vibe
And the boys chase the girls with the curls in their hair
While the shy tormented youth sit way over there
And the songs they get louder
Each one better than before

And you’re singing the songs
Thinking this is the life
And you wake up in the morning and your head feels twice the size
Where you gonna go? Where you gonna go?
Where you gonna sleep tonight?

And you’re singing the songs
Thinking this is the life
And you wake up in the morning and your head feels twice the size
Where you gonna go? Where you gonna go?
Where you gonna sleep tonight?
Where you gonna sleep tonight?

So you’re heading down the road in your taxi for four
And you’re waiting outside Jimmy’s front door
But nobody’s in and nobody’s home ’til four
So you’re sitting there with nothing to do
Talking about Robert Riger and his motley crew
And where you’re gonna go and where you’re gonna sleep tonight

And you’re singing the songs
Thinking this is the life
And you wake up in the morning and your head feels twice the size
Where you gonna go? Where you gonna go?
Where you gonna sleep tonight?
Where you gonna sleep tonight?

And you’re singing the songs
Thinking this is the life
And you wake up in the morning and your head feels twice the size
Where you gonna go? Where you gonna go?
Where you gonna sleep tonight?

And you’re singing the songs
Thinking this is the life
And you wake up in the morning and your head feels twice the size
Where you gonna go? Where you gonna go?
Where you gonna sleep tonight?

traduzione:

Il vento soffia sulla vecchia
fredda strada, stanotte
e le persone stavano ballando
sulla vibrazione della musica

e i ragazzi danno la caccia alle ragazze
con i ricci nei capelli, mentre sconvolti,
ci sono troppi posti a sedere laggiù
e le canzoni aumentano di volume
ognuna è meglio della precedente

e tu stai cantando la canzone
pensando che questa è la vita
e ti svegli in mattinata
e i tuoi capelli hanno un volume
doppio rispetto al solito
dove andrai? dove andrai? dove dormirai stanotte?
e tu stai cantando la canzone
pensando che questa è la vita
e ti svegli in mattinata
e i tuoi capelli hanno un volume
doppio rispetto al solito
dove andrai? dove andrai? dove dormirai stanotte?
dove dormirai stanotte?

quindi stai percorrendo la strada
nel tuo taxi per 4
e stai aspettando fuori la porta di Jimmy
ma nessuno è in casa e
nessuno sarà a casa fino alle 4
quindi ti siedi lì senza niente da fare
parlando di Robert Ragger e
la sua truppa con una gamba sola
e dove andrai? dove dormirai stanotte?

e tu stai cantando la canzone
pensando che questa è la vita
e ti svegli in mattinata
e i tuoi capelli hanno un volume
doppio rispetto al solito
dove andrai? dove andrai? dove dormirai stanotte?
e tu stai cantando la canzone
pensando che questa è la vita
e ti svegli in mattinata
e i tuoi capelli hanno un volume
doppio rispetto al solito
dove andrai? dove andrai? dove dormirai stanotte?
dove dormirai stanotte?

e tu stai cantando la canzone
pensando che questa è la vita
e ti svegli in mattinata
e i tuoi capelli hanno un volume
doppio rispetto al solito
dove andrai? dove andrai? dove dormirai stanotte?
e tu stai cantando la canzone
pensando che questa è la vita
e ti svegli in mattinata
e i tuoi capelli hanno un volume
doppio rispetto al solito
dove andrai? dove andrai? dove dormirai stanotte?
dove dormirai stanotte?
dove dormirai stanotte?

 

Anna

Tratti da:
Testi e traduzioni: www.musicjam.it
Video:
www.youtube.com
File Audio: http://skreemr.com/

Giudizi universali

Samuele Bersani
Giudizi universali

1997

Troppo cerebrale per capire che si può star bene senza complicare il pane ci si spalma sopra un bel giretto di parole vuote ma doppiate
Mangiati le bolle di sapone intorno al mondo e quando dormo
taglia bene l’aquilone, togli la ragione e lasciami sognare, lasciamisognare in pace
Liberi com’eravamo ieri, dei centimetri di libri sotto i piedi
per tirare la maniglia della porta e andare fuori come Mastroianni anni fa, come la voce guida la pubblicità
ci sono stati dei momenti intensi ma li ho persi già
Troppo cerebrale per capire che si può star bene senza calpestare il cuore ci si passa sopra almeno due o tre volte i piedi come sulle aiuole
Leviamo via il tappeto e poi mettiamoci dei pattini
per scivolare meglio sopra l’odio
Torre di controllo, aiuto, sto finendo l’aria dentro al serbatoio
Potrei ma non voglio fidarmi di te
io non ti conosco e in fondo non c’è
in quello che dici qualcosa che pensi
sei solo la copia di mille riassunti
Leggera leggera si bagna la fiamma
rimane la cera e non ci sei più…
Vuoti di memoria, non c’è posto per tenere insieme tutte le
puntate di una storia
piccolissimo particolare, ti ho perduto senza cattiveria
Mangiati le bolle di sapone intorno al mondo e quando dormo taglia bene l’aquilone
togli la ragione e lasciami sognare, lasciami sognare in pace
Libero com’ero stato ieri ho dei centimetri di cielo sotto ai piedi
adesso tiro la maniglia della porta e vado fuori
come Mastroianni anni fa, sono una nuvola, fra poco pioverà
e non c’è niente che mi sposta o vento che mi sposterà
Potrei ma non voglio fidarmi di te
io non ti conosco e in fondo non c’è
in quello che dici qualcosa che pensi
sei solo la copia di mille riassunti
Leggera leggera si bagna la fiamma
rimane la cera e non ci sei più, non ci sei più, non ci sei…

Anna

Il solito sesso – Max Gazzè

"Il solito sesso"
Max Gazzè
Ciao, sono quello che hai incontrato alla festa,
ti ho chiamata solo per sentirti e basta…
si, lo so, è passata appena un’ora, ma ascolta:
c’è che la tua voce, chissà come, mi manca.
Se in quello che hai detto ci credevi davvero,
vorrei tanto che lo ripetessi di nuovo…
dicono che gli occhi fanno un uomo sincero,
allora zitta, non parlarmi nemmeno.
Posso rivederti già stasera?
Ma tu non pensare male adesso:
ancora il solito sesso!
Perché, sai, non capita poi tanto spesso
che il cuore mi rimbalzi così forte addosso,
ed ho l’età che tutto sembra meno importante,
ma tu mi piaci troppo e il resto conta niente.
Dillo al tuo compagno che ci ha visti stanotte:
se vuole può venire qui a riempirmi di botte!
Però sono sicuro che saranno carezze,
se per avere te un pochino vicino almeno servisse.
Posso rivederti già stasera?
Ma tu non pensare male adesso:
ancora il solito sesso!
Chiuderò la curva dell’arcobaleno
per immaginarlo come la tua corona,
e con la riga dell’orizzonte in cielo
ci farò un bracciale di regina…
ma se solo potessi un giorno
vendere il mondo intero
in cambio del tuo amore vero!
Sai, qualcosa tipo “cielo in una stanza”
è quello che ho provato prima in tua
presenza…
dicono che gli angeli amano in silenzio,
ed io nel tuo mi sono disperatamente perso.
sento che respiri forte in questa cornetta…
maledetta, mi separa dalla tua bocca!
Posso rivederti già stasera?
Ma tu non pensare male adesso:
ancora il solito sesso!
Correrò veloce contro le valanghe
per poi regalarti la fiamma del vulcano,
respirerò dove l’abisso discende
e avrai tutte le piogge nella tua mano…
ma solo potessi un giorno
vendere il mondo intero
in cambio del tuo amore vero!
Ma tu non pensare male adesso:
ancora il solito sesso!
Ora ti saluto, è tardi, vado a letto…
Quello che dovevo dirti, io te l’ho detto.
 

What you waiting for?

What you waiting for?
Gwen Stefani 
 
 

What an amazing time
What a family
How did the years go by
Now it’s only me

Tick-tock, tick-tock
Tick-tock, tick-tock
Tick-tock, tick-tock
Tick-tock, tick-tock
La, la, la, la, la, la, la

Like a cat in heat, stuck in a moving car
A scary conversation, shut my eyes, can’t find the brake
What if they say that you’re a climber
Naturally, I’m worried if I do it alone
Who really cares, cause it’s your life
You never know, it could be great
Take a chance cause you might grow
Oh, ah, oh

What you waiting
What you waiting
What you waiting
What you waiting
What you waiting for

What you waiting
What you waiting
What you waiting
What you waiting
What you waiting for

Tick-tock, tick-tock
Tick-tock, tick-tock
Take a chance you stupid ho

Like an echo pedal, you’re repeating yourself
You know it all by heart
Why are you standing in one place
Born to blossom, bloom to perish
Your moment will run out
Cause of your sex chromosome
I know it’s so messed up, how our society all thinks (for sure)
Life is short, you’re capable (uh-huh)

Oh, ah, oh
Look at your watch now
You’re still a super hot female
You got your million-dollar contract
And they’re all waiting for your hot track

What you waiting
What you waiting
What you waiting
What you waiting
What you waiting for

What you waiting
What you waiting
What you waiting
What you waiting
What you waiting for

I can’t wait to go back and do Japan
Gimme lots of brand new fans
Osaka, Tokyo
You Harajuku girls
Damn, you’ve got some wicked style

Go

Look at your watch now
You’re still a super hot female
You got your million dollar contract
And they’re all waiting for your hot track

What you waiting
What you waiting
What you waiting
What you waiting
What you waiting for

What you waiting
What you waiting
What you waiting
What you waiting
What you waiting for

What you waiting for
What you waiting for

(What you waiting for)
Take a chance you stupid ho
Take a chance you stupid ho

What you waiting for
What you waiting for

(What you waiting for)
Take a chance you stupid ho
Take a chance you stupid ho