Struttura presepe

Casa nuova, presepe nuovo!

Dopo 2 anni vi posto il presepe che ho realizzato per la casa nuova. Avendo poco spazio ho realizzato una piccola struttura che ci stesse sulla mensola. L’idea era di creare nuove ambientazioni ogni anno occupando alla fine tutte le mensole, ma per ora, è rimasta solo questa. E’ molto comodo in quanto non bisogna rifare ogni anno tutta l’ambientazione con carta roccia, muschio, etc…..Basta tirarlo fuori, mettere le statuine a attaccare la spina.
Anche la realizzazione della struttura è molto semplice.
Per realizzarlo ho utilizzato:
– pannello di polistirene (si trovano nel reparto edilizia ad esempio al leroy merlin, a differenza del polistirolo non si rompe tutto a pallini e si taglia facilmente con un taglierino)
-cartone, carta igienica e nastro adesivo
-matita e taglierino
-colla vinilica, acqua e pennello
-tempere , pennelli e tamponcino o spugnetta
-filo di luci di natale
-legno di balsa, paglia e muschio secco
Ecco il passo a passo con una breve descrizione.
Ho realizzato la struttura a dimensione della mensola, tenendo conto anche dei montanti. Per la base ho creato un dislivello sormontando più pannelli. Ho pensato di posizionare la stalla in una grotta sulla sinistra e a destra creare un piccolo paesello. Il pollaio non poteva mancare! Ho utilizzato del cartone e del polistirene sagomato con un taglierino. Per le parti come le colonne, il ponte e la pavimentazione ho disegnato le fughe con una matita, stando attenta a calcare, in modo da incidere il polistirene. Ho incollato tra di loro i vari pezzi con della colla vinilica e ,mi sono anche aiutata con il nastro adesivo.
1
Ho ricoperto il tutto con della carta igienica (vanno bene anche i tovaglioli di carta) incollata con della colla vinilica diluita con acqua. Basta appoggiare uno strappo e poi tamburellare sopra con un pennello sporco di soluziona acqua e colla. Non preoccupatevi delle grinze, anzi, più ce ne sono meglio è. In alcuni punti ho anche fatto delle sporgenze appallottolando la carta imbevuta di colla. E’ un po’ la teoria della carta pesta.Una volta asciutto ho creato dei fori, utilizzando una penna come punteruolo, nei punti dove volevo far uscire le lampadine. Attenzione a non farli troppo distanti tra loro. Provate a far passare le vostre luci prima di passare alla colorazione. Nel caso, siete ancora in tempo a tappare il buco con della carta e realizzarlo in un’altro punto.
2
Ho steso una prima mano di colore. Non occorre essere precisi, devono essere campiture di colore, fa niente se sono sporche e non definite. Usate toni abbastanza scuri, in particolare nei punti dove volete far apparire le fughe. Per la parte del cielo ho usato un blu scuro.
3
Una volta asciutti i colori scuri con tamponato tutto con del bianco e il risultato si è visto subito.
Per le parti chiare ho tamponato con un colore più scuro.
Sul fondo ho dipinto, utilizzando un pennello a punta fine il profilo di una città e delle stelle.
4
Ho aggiunto dei particolari ritagliati nel legno di balsa, come le finestra, la porta e la scala a pioli.
56
Ho inserito le luci e ho arricchito con paglia, muschio finto e rametti raccolti in giardino.
7
Mancano solo le statuine e la stella…. ecco il risultato.
8.

Mi dimenticavo, mentre create la struttura, posizionate le vostre statuine, in modo che sia proporzionata e in particolare che ci stiano tutte!

Buon lavoro

Anna

Annunci

Idee per l’albero: palline all’uncinetto

Palline di Natale all’uncinetto
Create con la collaborazione della mia Mamma.

Anni fa ho pubblicato lo schema per rivestire le palline trasparenti di diametro 8 cm con lavorazione all’uncinetto. Ricevo spesso molte richieste per le palline da 6 e da 10 cm. Già nei commenti avevo appuntato il procedimento, ma capisco che non sono facili da trovare. Per questo motivo ho deciso di postarli.

Pallina 6

Premessa: Le palline da 6 e da 10 le ha fatte mia mamma modificando ad occhio lo schema da 8.

Schema per pallina da 8 cm:

https://pausacreativita.wordpress.com/2008/12/29/palline-di-natale/

Comunque ai tempi mi ero presa qualche appunto a mano sull’agenda, segnandomi solo le differenze, ho provato a tradurlo dopo 1 anno, segnando in grassetto le cose diverse, spero sia corretto.
SCHEMA PALLINA DA 6CM:
Avv.6 cat. chiuse ad anello.
1°g: Lav. 10mb
2°g: lav. 1 ma2 e 7 cat. in ogni mb
sost. la 1° ma2 con 5 cat. e l’ultimo arco con 4 cat. e 1 mb.
3°g: lav. 1mb e 6 cat. al centro di ogni arco
sost. l’ultimo arco da 6 cat. con 2 cat.e una ma2
4°g: lav. 1mb e 7 cat. al centro di ogni arco
sost. l’ultimo arco da 7 cat. con 3 cat.e una ma2
5°g: lav. 8ma3 in ogni arco da 7cat.
partendo con 3 cat. e 4 ma3 e concludendo il g. con 4 ma3
6°g: lav. un arco da 6 cat.e 1mb ogni 4 punti
sost. l’ultimo arco con 2 cat e 1ma
Chiudere il lavoro e fare un altro uguale con in più il 7°g.
7°g: *lav. 3 cat. e 1mb al centro dell’arco di 6 cat. del sesto giro dell’altro centro 3 cat.* rip da*a* fino a chiudere la sfera
prestare attenzione a lasciare il retro del lavoro all’interno.

….non ho nemmeno una pallina per controllare, le abbiamo regalate tutte

Proviamo anche quello da 10, sempre stesso discorso, la partenza è quello da 8 poi mia mamma lo ha un po modificato per ingrandirlo.

SCHEMA PALLINA DA 10CM:
Avv.6 cat. chiuse ad anello.
1°g: Lav. 10mb
2°g: lav. 1 ma4 e 7 cat. in ogni mb
sost. la 1° ma3 con 5 cat. e l’ultimo arco con 4 cat. e 1 ma.
3°g: lav. 1mb e 9 cat. al centro di ogni arco
sost. l’ultimo arco da 9 cat. con 5 cat.e una ma2
4°g: lav. 1mb e 10 cat. al centro di ogni arco
sost. l’ultimo arco da 10 cat. con 5 cat.e una ma3
4°gbis: lav. 1mb e 10 cat. al centro di ogni arco
sost. l’ultimo arco da 10 cat. con 5 cat.e una ma3

5°g: lav. 10ma2 in ogni arco da 10cat.
partendo con 3 cat. e 5 ma2 e concludendo il g. con 5 ma2
6°g: lav. un arco da 7 cat.e 1mb ogni 5 punti
sost. l’ultimo arco con 3 cat e 1ma
Chiudere il lavoro e fare un altro uguale con in più il 7°g.
7°g: lav. 1mb e 7 cat. al centro di ogni arco
sost. l’ultimo arco da 7 cat. con 3 cat.e una ma2 

7°gbis:per la prima metà pallina ripetere il giro 7° per la seconda parte eseguire questi punti per unirla: *lav. 3 cat. e 1mb al centro dell’arco di 7 cat. del sesto giro dell’altro centro 3 cat.* rip da*a* fino a chiudere la sfera

fatemi sapere

Buon lavoro
Anna

Decorare il Natale

 …….Cuore in feltro……
          .o. bottoni ed impunture .o.

Idea facile e veloce per decorare il vostro albero o da regalare alle vostre amiche. Cuori

Sono dei cuori in feltro decorati con impunture bianche e bottoni tono su tono. Realizzarli è davvero facile. Nota: le impunture sono sole decorative, infatti il feltro colorato e semplicemente incollato al feltro grigio.

Vi illustro il procedimento ad esempio del cuore verde.

Materiale utilizzato: feltro 3mm grigio chiaro, feltro verde 1mm, 3 bottoni sui toni del verde, cotone bianco e cotone verde, filo sottile grigio, carta, forbici, ago, colla a caldo.

Procedimento: piegate a metà il foglio di carta e ritagliate un mezzo cuore. Quando lo aprite dovreste risultarvi un cuore simmetrico.  Piegate a metà un’altro foglio di carta, poggiate sopra il vostro mezzo cuore e ritagliatene un’altro un pochino più grande. Ora dovreste avere le 2 sagome da seguire. Poggiate la sagoma più grande sul feltro grigio, contornatela con un pennarello e poi ritagliate lungo la linea tracciata. Fate la stessa cosa con la sagoma piccola sul feltro verde.
Con il filo bianco e verde realizzate un piccolo cordoncino in questo modo: prendete del filo bianco il doppio della lunghezza desiderata, prendete la stessa lunghezza di filo verde, arrotolateli insieme, piegate a metà e lasciate srotolare tenedo uniti i capi aperti, fissate poi i capi con un nodo.
Fissate con ago e filo sottile grigio il cordoncino al cuore grigio.
Con del filo bianco ricamate un’impuntura sul bordo del cuore verde, poi senza staccare il filo fissate i 3 bottoni, fate un nodo e lasciate il filo in eccesso sul retro del cuore.Cuore Verde_ fase 2

A questo punto dovreste avere un cuore grigio con applicato il cordino e un cuore verde ricamato (vedi figura sopra).
Mettete la colla a caldo lungo il bordo del cuore verde (sul retro ovviamente) ed incollatelo al cuore grigio nascondendo il cordino cucito e stando attente a posizionarlo bene in centro.

Il vostro cuore è pronto per essere appeso all’albero. Potete fare anche dei cuori un po’ più allungati stile country, a me piacciono molto, ma sono l’ unica in casa mia….. Vi lascio con le foto dei cuoricini posizionati sull’albero.

Cuoricino bordeaux con bottoni nei colori  rosa antico e marrone.

Cuore Rosa

Cuoricino verde con bottoni nei colori verde e fantasia rigata.Cuore Verde

Cuoricino rosso con bottoninei colori  rosso e biancoCuore Rosso

Cuoricino blu con bottoni nei colori azzurro e bluCuore Blu

Buon lavoro
Anna

Ricordi sull’albero

 …….Portafoto in feltro……
          .o. per albero di Natale .o.

Un’altra idea per decorare il vostro albero…ed anche una simpatica idea regalo.

Portafoto feltro 5

Mi è venuta navigando per il web cercando qualche idea per un portachiavi in feltro. Ho trovato il tutorial di Angela nel blog  “Pane, amore e Creatività” per realizzare un portatesserine per la festa della mamma e l’ho trasformato in una simpatica decorazione da regalare per natale.

Vi lascio il link del tutorial originale:

http://www.paneamoreecreativita.it/blog/2010/04/festa-della-mamma-portatesserine-in-feltro-tutorial/

Ed ecco il risultato:

Portafoto feltro 3

Lo schema originale parlava di un quadrato da 8cm per lato, io li ho fatti un po’ più grandi, da 10 cm e li ho ritagliati dal feltro grigio spesso 3mm. Mentre la tasca e le decorazioni le ho ritagliate da del feltro sottile 1mm. Non avendo la big shot, mi sono fatta della sagome di carta che poi ho ricalcato con un pennarello e tagliato con le forbici. Ho cucito il tutto con del cotone spesso bianco con cui ho anche realizzato il cordoncino abbinandolo ad un’altro colore sul tono del portafoto.

Portafoto feltro 1

Ho cucito insieme tutte le varie decorazioni e per ultimo ho cucito la tasca al quadrato grigio. Lasciando l’apertura in alto per inserire successivamente la foto.

Portafoto feltro 2

Ne ho realizzati di diversi colori. Portafoto feltro 4

Buon lavoro
Anna