Seggiolone per bambole

Come ridare vita ad un seggiolone per bambole trovato al mercatino dell’usato.

Non era vecchio, ma ben maltrattato. Era sporco ed iniziava ad avere la muffa…. le viti e il legno erano in buono stato e quindi ho deciso di dargli nuova vita.

Materiale utilizzato: Carta vetrata sottile e candeggina. Colori acrilici salmone ed avorio. Vernice di finitura spray lucida. Tamponcino, pennello. Stencil a pois.

Fasi.

Seggiolone 1

Fase 0: prima di cominciare ho dovuto portare a nuovo il seggiolone. L’ho lavato accuratamente con candeggina, in modo da eliminare ogni traccia di muffa. Poi l’ho passato con della carta vetra sottile. Ho protetto le viti con del nastro adesivo di carta.

Seggiolone 2

Fase 1: Ho dato un paio di mani di colore acrilico avorio. Per fare più in fretta ho usato un pennello ripassandolo con il tamponcino, in modo da far sparire il segno delle pennellate. E’ più veloce rispetto a dipingere direttamente tamponando.

Seggiolone 3

Fase 2: Ho dipinto alcune parti con il colore acrilico salmone. Come per l’avorio ho usato pennello e tamponcino. Prima di procedere con il salmone ho protetto le parti avorio con del nastro adesivo si carta.

Seggiolone 4

Fase 3: Ho realizzato uno stencil a pois… metodo un po’ macchinoso, ma il risultato è stato perfetto! Ho stampato su 2 cartoncini una fantasia a pois. La dimensione dei pois era la stessa della mia foratrice monoforo. Da un cartoncino ho tagliato via le zone dei pois e ho creato una sorta di griglia.  Poi ho forato un’altro cartoncino bianco con la foratrice, per ogni foro ho ritagliato un rettangolino. Tenendo come riferimento il cartoncino a pois non ritagliato ho applicato i miei rettangolini forati alla griglia. In questo modo ho ottenuto uno stencil con dei fori tagliati perfettamente e anche equidistanti!

Seggiolone 5

Fase 4: con un tamponcino e il colore acrilico avorio ho realizzato la fantasia a pois sulle parti salmone.

Seggiolone 6

Fase 5: ho finito il lavoro con la vernice di finitura spray lucida e dei feltrini sotto i piedi.

La piccola Ludo ha apprezzato!

Buon lavoro

Anna

Vestitino steso

Quadretto nascita realizzato per le piccole Giada, Greta e Ludovica. L’idea del vestitino steso l’ho trovata nel web, davvero molto carina e perfetta per quello che volevo realizzare.

Vestitino-3

Si tratta di cornici portafoto in legno naturale che ho ridipinto.  All’interno ho inserito un piccolo vestitino realizzato all’uncinetto come steso su un filo, un nastro di pizzo e sul fondo, realizzato con cartoncino, ho ricamato il nome della piccola.Vestitino-2

Materiale utilizzato: portafoto in legno, cartoncino di fondo, vestitino in cotone, nastro di pizzo, cordino, filo di ferro, nastro adesivo, ago e filo.

I materiali sono pochi, ma ciascuno di questi può essere realizzato a sua volta a mano.

Ho deciso di comperare una cornice naturale e di ridipingerla (di seguito troverete come).

Ho anche realizzato i vestitini lavorando all’uncinetto del cotone colorato. Lo schema l’ho trovato in rete: era una presina, ma ho fatto delle modifiche. Lo schema originale è quello che vedete realizzato in verde, i vestitini rosa e arancione sono invece leggermente diversi e sinceramente mi piacciono di più. Vi pubblicherò le modifiche che ho apportato allo schema originale.

Il cartoncino di fondo è un cartoncino rosa che ho decorato a righe avorio utilizzando uno stencil, mentre il cartoncino a pois arancione l’ho comperato già decorato.

Per ricamare il nome sul cartoncino, ho prima scritto il nome in corsivo su un’altro cartoncino, l’ho posizionato nel punto in cui volevo ricamarlo e l’ho forato con uno spillo. Un buco ogni 4mm ca. (foto 5)

Il nastro di pizzo l’ho preso già fatto in merceria, si può senza problemi realizzare all’uncinetto. L’ho tagliato un paio di centimetri in più rispetto la larghezza del cartoncino e l’ho fissato sul retro con del nastro adesivo.

La stessa cosa per il cordino bianco.

Con il filo di ferro, aiutandomi con delle pinze, ho realizzato una finta gruccia che ho cucito al vestitino. Una volta “steso” il vestitino ho chiuso la cornice.

2

Cornice:

MATERIALE: portafoto in legno, primer, colori acrilici (antracite, oro, avorio,tortora), vernice screpolante, vernice di finitura satinata, pennello, carta vetrata sottile.

PASSAGGI: Dopo una prima mano di primer (foto.1), dipingere la cornice con un colore scuro (antracite misto oro e tortora). Una volta asciutto il colore scuro dare una mano spessa di vernice screpolante. Appena asciutta, circa dopo 30 minuti, dare una mano di colore chiaro (avorio) cercando di non ripassare 2 volte sullo stesso punto. Una volta asciutto, si saranno formate delle crepe, rovinare ulteriormente il lavoro passando della carta vetrata. Finire con 2 o 3 mani di vernice di finitura satinata.

Vestitino-1

Vestitino:

SCHEMA ORIGINALE: http://www.hobbylavorifemminili.it/2014/08/schema-vestitino-presine-uncinetto.html

Il mio SCHEMA: sono partita da una quindicina di catenelle chiuse ad anello (non le vedete perchè finito il lavoro le ho cucite sul retro.). Ho proseguito la lavorazione dello schema fermandomi però ad un archetto e una maglia alta prima. Realizzati i primi 3 giri alternando con il cotone bianco a quello colorato, ho chiuso il lavoro.

Sono ripartita dal secondo giro sotto il lavoro con il cotone colorato realizzando una sequenza di archetti per poter realizzare il giro terzo dello schema originale. A questo punto, per la gonna, ho potuto seguire lo schema originale. Alla fine ho aggiunto una riga di maglie basse e ho decorato la gonna con del filo bianco.

Il fatto di avere la gonna sotto alla pettorina lo rende un po’ movimentato, ma sta molto bene anche realizzato come indicato sullo schema.

Il quadretto che avevo visto nel web aveva un vestitino molto semplice tutto a maglia bassa e il nome dipinto, senza decorazioni aggiuntive.

BENVENUTE Giada e Greta

 24 Febbraio 2015 . 17 Aprile 2015

E dopo quasi 2 anni anche la piccola Ludo ha il suo quadretto nascita fatto a mano da appendere sul suo lettino. In arancione, il suo colore preferito!

 Buon lavoro

Anna

Cicogne 2014

Il 2014 è stato davvero un anno difficile e triste. Persone care ci hanno lasciato. Spero di mantenere di loro solo bei ricordi e dimenticare i momenti tristi che hanno accompagnato la loro perdita.

Questo post è  per le creazioni che hanno accompagnato i momenti felici. Quindi: “Cicogne in volo anche nel 2014.”

BENVENUTO FRANCESCO.8 febbraio 2014

portafoto nascita

Portafoto trenino

https://pausacreativita.wordpress.com/2014/08/26/portafoto-trenino/

BENVENUTA ANNA . 16 giugno 2014

quadro nascita2

Quadro nascita con orsetto.

Come l’ho realizzato. Vi lascio il link del quadretto realizzato per Gaia l’anno scorso:

https://pausacreativita.wordpress.com/2014/02/08/benvenuta-gaia/

BENVENUTO MARCO. 22 settembre 2014

quadretto nascita

Quadretto Nascita

https://pausacreativita.wordpress.com/2014/12/31/quadretto-nascita/

per il 2015 si aspettano ancora cicogne vediamo cosa riuscirò a realizzare.

Buon lavoro

Anna

Quadretto nascita

BENVENUTO MARCO. 22 settembre 2014

Ecco arrivato il piccolo marco. Auguri a Sara ed Alessandro. Per lui ho pensato di fare un disegno molto semplice con chine colorate e inchiostro. Idea veloce e di effetto, fa davvero piacere ai neo genitori ricevere un regalino personalizzato per il loro piccolo.

quadretto nascita 2

 

Materiale utilizzato: portafoto in legno, cartoncino ruvido , chine colorate, inchiostro nero, pennino, pennelli a punta tonda.

con una matita ho abbozzato il disegno che volevo realizzare, ho pensato a dei mezzi di trasporto, ai bambini piacciono e poi il tema mi sembrava adatta all’arrivo!

Ho dipinto il tutto con le chine colorate diluendole con acqua per ottenere dei colori più delicati. La prima mano ho dato solo delle campiture, poi una volta asciutte ho dato una seconda mano nei punti che volevo più scuri.

Ho lasciato asciugare, poi con il pennino e l’inchiostro nero ho disegnato i contorni e ho inserito i dati personali del piccolo: data, ora, peso e lunghezza.

Ovviamente non deve mancare il nome.

Ho inserito il disegno in un portafoto.

Buon lavoro

Anna

Portafoto trenino

BENVENUTO FRANCESCO. 8 febbraio 2014

Finalmente un’attimo di tempo per pubblicare il portafoto realizzato per il piccolo Francesco, nato a febbraio.

portafoto nascita

Materiale utilizzato: portafoto in legno, primer, legno di balsa 2mm,  colori acrilici avorio e tortora, mascherina a righe,  vernice screpolante, vernice di finitura lucida, colla vinilica, tamponcino, pennello a punta piatta, pennellino fine a punta tonda (0), taglierino.

Base: la base, che si realizza utilizzando il pennello a punta piatta, è composta da 4 strati:

  • primer
  • colore acrilico tortora
  • vernice screpolante
  • colore acrilico avorio

tra uno strato e l’altro bisogna attendere che lo strato precedente sia asciutto. Attenzione al tempo di attesa della vernice screpolante, dovrebbe essere indicato sulla confezione (solitamente 30 minuti).

Decorazione: Ho decorato la cornice utilizzando delle mascherine tamponando il colore acrilico tortora, ho poi dipinto le impunture bianche ed il nome con il pennellino fine.

Le decorazioni in rilievo (palloncini e trenino) sono ritagliati con un taglierino da del legno di balsa sottile, 2mm, dipinti con i colori acrilici e poi incollati alla cornice con della colla vinilica.

Per il disegno del trenino ho cercato sul motore di ricerca immagini “trenino da colorare”:

http://www.infanziaweb.it/component/joomgallery/disegni/mezzi-trasporto/trenino-1627.html

portafoto nascita2

Finitura: Ho finito il lavoro con 3 mani di vernice trasparente lucida. Per non lasciare il portafoto vuoto ho pensato di inserirvi un cartoncino con il messaggio “Benvenuto” e un bel fiocco azzurro.

Buon lavoro

Anna

Cicogne 2013

Anno di cicogne. Il 2013 è stato davvero un anno ricco di nascite e la mia attività è rimasta a tema. Tanti angioletti…

BENVENUTA GAIA . 25 luglio 2013

Quadro nascita 4

Quadro nascita con orsetto.

Come l’ho realizzato:

https://pausacreativita.wordpress.com/2014/02/08/benvenuta-gaia/

BENVENUTO ELIA . 27 luglio 2013

angelo celeste 2

Angelo custode azzurro

Per mostrarvi come l’ho realizzato vi rimando ad un’altro angelo custode in Blu, realizzato per Gabriele, cambiano un po’ i colori ma la tecnica è quella.

https://pausacreativita.wordpress.com/2012/10/13/angelo-custode/

BENVENUTO ANGELO.12 agosto 2013

Angelo custode blu

https://pausacreativita.wordpress.com/2012/10/13/angelo-custode/

BENVENUTA LUDOVICA.12 agosto 2013

Non ti preoccupare piccola Ludo…un giorno ti realizzo qualcosina!

BENVENUTI RICCARDO e LORENZO . 4 Novembre 2013

letterine

Letterine mostriciattolose in feltro

Per mostrarvi come l’ho realizzato vi rimando ad un’altro post dove ho spiegato come realizzare i nomi per culla in feltro.

https://pausacreativita.wordpress.com/2012/05/24/lettere-mostriciattole/

BENVENUTA GIADA . 11 Novembre 2013

Angioletta GIADA

Angelo custode rosa

Per mostrarvi come l’ho realizzato vi rimando ad un’altro angelo custode, realizzato per Chiara, cambiano un po’ i colori ma la tecnica è quella.

https://pausacreativita.wordpress.com/2012/11/30/angelo-custode-per-bambina/

BENVENUTA VITTORIA . 21 Dicembre 2013

per il 2014 si aspettano ancora cicogne vediamo cosa riuscirò a realizzare.

Buon lavoro

Anna

Benvenuta Gaia

Per la piccola Gaia ho realizzato il mio primo quadro della nascita, fino ad ora li avevo visti solo fatti a punto croce, ma non avendo assolutamente voglia di ricamare ho pensato di dipingerlo su un tagliere in legno.

Questo è il risultato.

Quadro nascita 4

Materiale utilizzato: Tagliere in legno 12 cm*21 cm , triangolino metallico con chiodi,  legno di balsa 3mm, colori acrilici bordeaux e avorio, matita, pennello piatto, pennello tondo “0”, sfumino, carta, forbici, taglierino, colla vinilica  e vernice di finitura opaca spray.

Quadro nascita

Realizzazione: Il tagliere è dipinto a mano con diverse gradazioni di rosa realizzate miscelando i 2 colori bordeaux e avorio a seconda delle esigenze.

Ho realizzato il disegno dell’orsetto con fascia a matita sul tagliere. L’ho fotocopiato in più copie che ho poi  ritagliato per realizzare le mascherine di ogni parte del disegno in modo da poterle dipingere sfumate con la tecnica stencil.

Con un taglierino ho ritagliato il cuore da del legno di balsa 3mm. L’ho rifinito con della carta vetra sottile.

Ho dipinto tinta unita,  rosa medio,  il tagliere fronte e retro. Prima di iniziare  a decorarlo ho applicato sul retro il triangolino metallico per poterlo appendere. Ho dipinto il cuore tinta unita rosa chiaro.

Utilizzando i miei stencil ho creato una prima base di campiture che ho poi decorato a mano con il pennellino tondo “0”. Stesso discorso per il cuore che poi ho applicato al tagliere con della colla vinilica.

Ho aspettato di avere i dati esatti della bambina, NOME, DATA e ORA di nascita, LUNGHEZZA e PESO per compilare il tagliere che ho poi finito con della vernice spray di fintura opaca.

Buon lavoro

Anna